INVESTIRE IN DIAMANTI CERTIFICATI: DOMANDE FREQUENTI
______________________________________________________________________________________________________________________

Stampa la Guida per Investire

Investire in diamanti: Investimento In Beni Rifugio

In tempo di crisi sono cambiate le preferenze degli investitori. Azioni, obbligazioni, polizze e derivati lasciano il posto ai più tradizionali beni rifugio, in primo luogo al diamante. La corsa a quest'ultimo infatti sembra crescere proporzionalmente alla sfiducia nei mercati, e le ultime vicende finanziarie hanno confermato questa tendenza, premiando a conti fatti gli investitori in diamanti. L'oro, tradizionale bene rifugio, ha raggiunto prima livelli di prezzo molto alti, poi è sceso moltissimo entrando in una fase di correzione. Ecco allora che un altro bene rifugio si sta facendo strada: il diamante. Il diamante tuttavia non è un investimento di tipo speculativo pertanto va focalizzato in un orizzonte temporale di medio lungo periodo, quando appunto ha storicamente dimostrato di superare l'andamento di inflazione o di altri beni rifugio per eccellenza, quale è ad esempio l'oro.

investire in diamanti: UN INVESTIMENTO IN BENI RIFUGIO

Conviene investire in diamanti?
Riteniamo di si. Investire in diamanti significa
accantonare temporaneamente in un bene mobile di piccole dimensioni, quella porzione di risparmio che non verrà utilizzata per i prossimi 5/10 anni, per difenderlo da inflazione e svalutazione, influenze politiche, calamità naturali ed umane. Significa anche eliminare ogni tentazione di tipo speculativo, garantendo a se stessi una sorta di assicurazione godibile sulla vita (pur continuando a vivere), e garantendo ai figli e nipoti un capitale non tassabile ed anonimo. Il diamante è un bene reale che protegge il potere di acquisto della somma investita anche nel caso del riaccendersi dell'inflazione.
Come investire in diamanti?
Prima di investire in diamanti occorre valutare molti aspetti che, se mescolati in modo ottimale tra loro, garantiscono la bontà dell'investimento. Si parte dalla
scelta dell'azienda che ci propone l'investimento, e si arriva scelta della pietra giusta in relazione alla somma che si vuole accantonare.
Perché investire in un diamante
È
trasportabile e liquidabile in tutto il mondo, anche nelle situazioni politiche e sociali più difficili. Consente di toccare con mano i propri risparmi e quindi di tenerli sotto controllo in ogni momento. È il bene rifugio per eccellenza. La fortuna dei diamanti viene anche dalle loro ridotte dimensioni rispetto all'alto valore: questo, e la facile occultabilità ne hanno favorito il trasporto in momenti storici drammatici durante i quali altri beni da Investimento come case o quadri non erano trasportabili e quindi facilmente confiscabili. Un diamante, è un investimento al portatore che si può trasferire e rivendere in tutto il mondo, a condizione, però che sia sempre accompagnato da un certificato di garanzia internazionale. Una garanzia importante per la sicurezza propria e della propria famiglia.
Il diamante, a differenza di un classico investimento finanziario, consente di
toccare con mano ciò che si è comprato; la moneta (che sia euro o altra divisa nazionale) è semplicemente un'unità di conto senza alcun valore in quanto tale, poiché essa si traduce in banconote e moneta dall'esiguo valore intrinseco. Se si dovesse verificare una catastrofe finanziaria globale come, ad esempio, il ritorno alle valute nazionali causato dal disfacimento del progetto Euro (cosa sfiorata a luglio 2015 con la Grecia), oppure un'inflazione galoppante che riduce la quantità di beni e servizi che una certa quantità di moneta è in grado di acquistare, ecco che possedere beni rifugio dall'elevato valore intrinseco metterebbe al riparo i nostri risparmi. In quest'ottica investire in diamanti può rappresentare uno scudo validissimo contro gli effetti della crisi.
Alla luce della situazione attuale nel mondo, quale sarà il trend del mercato dei diamanti nei prossimi anni?
Il valore dei diamanti è cresciuto di anno in anno con una crescita che negli ultimi ha superato dell'1.5-2% l'inflazione e negli ultimi cinque anni hanno dato un ritorno del 3,5% medio annuo.

Per la prima volta, alla luce degli avvenimenti del 2008 che hanno sconvolto l'economia dell'intero pianeta, i prezzi dei diamanti si sono fermati. È una cosa che non succedeva dalla crisi petrolifera del 1975. Nel periodo tra ottobre 2008 e marzo 2009 la domanda si è rallentata per cui De Beers ha ridotto la produzione (diminuendo l'attività di estrazione delle miniere), mentre Alrosa ha preferito stoccare le pietre estratte. Si è arrivati così, ad un equilibrio con i prezzi che sono rimasti bassi. Poi da dicembre 2010 il mercato ha incominciato a muoversi ed il prezzo dei diamanti è ricominciato a salire pressoché costantemente fino all'inizio del 2014. Poi tra la fine del 2014 e il 2015 il valore dell'euro è crollato rispetto al dollaro americano e il prezzo dei diamanti è stato altalenante nel senso che alcune misure sono leggermente scese di prezzo altre, quelle più richieste e più rare, sono aumentate. Nei primi mesi del 2016 il calo della produzione e le richieste in aumento stanno spingendo i listini verso l'alto. Le contrazioni di prezzo dei diamanti grezzi di cui si sente parlare riguardano diamanti ad uso industriale e pietre di bassa qualità.

.Prezzo dei diamanti: In che valuta si comprano?
I diamanti, in tutto il mondo, si acquistano in Dollari USA; ora l'Euro è ancora un po' oltre la parità con il Dollaro, e questo rende ancora più vantaggioso l'acquisto di un diamante.
Chi in passato ha investito in diamanti, oggi ha guadagnato?
Coloro che in passato ha avuto la lungimiranza di accantonare una parte dei propri risparmi acquistando diamanti invece di altre forme di investimento, oggi si ritrovano in mano non solo un bene di lusso bello da godere e conservare, ma un capitale che si è notevolmente rivalutato. Dal dopoguerra ad oggi il mercato dei diamanti ha avuto solamente una unica inflessione negli anni ottanta. Per tutto il restante periodo i diamanti hanno sempre avuto una crescita. Sicuramente le crisi di alcuni paesi europei, i cali azionari delle borse internazionali dell'estate 2011, e la crisi dei titoli di stato, non può che avvicinare l'investitore ai beni rifugio. E forse, al posto di un interesse speculativo, sta ormai emergendo un forte interesse nel mettere a riparo una parte del proprio patrimonio familiare.
Relativamente alle 4C, Come si sceglie un diamante da investimento?
Colore: è consigliato scegliere un colore compreso tra D (bianco extra eccezionale +) e G (bianco fine). Questo perché più si sale e più la pietra diventa esclusiva. Al contrario, scendendo sotto il colore I, le sfumature si percepiscono già ad occhio nudo.

Purezza: è consigliato solo il livello massimo di purezza IF (internally flawless).

Taglio: per buon investimento viene usato il taglio più classico: taglio brillante rotondo. E' importante inoltre che la qualità e le proporzioni del taglio rispettino i criteri internazionali stabiliti dai laboratori gemmologici.

Peso: Per chi vuole investire in diamanti consigliamo di scegliere pietre tra mezzo carato e due carati in modo da ottenere facilmente un disinvestimento. Di fronte a investimenti importanti consigliamo di scegliere più diamanti con queste caratteristiche anziché uno solo per tutto l'importo. In caso di bisogno, si può vendere solo una parte delle pietre.

Prezzo: Un consiglio è di non andare oltre i 15-20 mila euro di valore per una singola pietra.
Quale certificato deve accompagnare il Diamante da Investimento?
Il diamante deve essere accompagnato da analisi gemmologica rilasciata da laboratori stimati e riconosciuti a livello mondiale, in modo che gli venga assegnata un’esatta qualificazione e di conseguenza un determinato valore commerciale. Inoltre è molto importante che chi certifica una pietra sia solo laboratorio e non venda in modo da evitare conflitti di interesse. Il certificato serve per identificare la pietra in qualsiasi momento, in esso sono riportati tutti i parametri qualitativi (purezza, colore, taglio e peso) ed identificativi della pietra che concorrono a determinarne il prezzo in qualsiasi momento. Davisgioielli Group propone soltanto certificati rilasciati da:
G.I.A. - Gemological Institute of America
H.R.D. - Hoge Raad voor Diamant
I.G.I. - International Gemological Institute of Antwerp

I diamanti con certificazione emessa da laboratori riconosciuti internazionalmente garantiscono una circolabilità e rivedibilità' in tutto il mondo.
Cosa scegliere e quanto investire
Innanzitutto scegliere diamanti dalle caratteristiche particolari al di sopra di quelle normalmente usate in gioielleria; scegliere pietre le cui caratteristiche siamo certificate da laboratori internazionali indipendenti; investire solo una parte del proprio patrimonio; confrontare le varie offerte con dati alla mano (ricordandosi sempre che anche una piccolissima differenza comporta grosse variazioni di prezzo).
Che termine ha l'Investimento in diamanti?
 E' un
investimento a medio - lungo termine. Comunque non meno di cinque anni considerato che il trend del prezzo dei diamanti è lento e graduale. Infatti per sua natura non è un investimento speculativo. In questo senso si parla appunto di Protezione dei Risparmi, argomento molto attuale in questo momento di crisi internazionale. E proprio in queste situazioni di congiuntura economica si sta registrando un incremento di interesse verso i beni rifugio.
A chi devo rivolgermi?
Davisgioielli Group, per offrire alla propria clientela prezzi molto competitivi (certi e verificabili), introduce la quotazione sulla base di due listini internazionali: il Rapaport Diamond Report, che si riferisce al prezzo dei diamanti all'ingrosso, e l’Idex Diamond Price Report che, sulla base di un’analisi statistica dei volumi delle vendite mondiali al dettaglio, stabilisce un un prezzo massimo del diamante al consumatore. Questo perché siamo sicuri che bisogna rivolgersi soltanto a società serie e professionali; la fiducia in chi ci propone un investimento è la prima regola; ne consegue che tale società deve riporre bene la fiducia offrendo pietre certificate da laboratori stimati e riconosciuti a livello mondiale; l’investimento proposto deve avere ad oggetto pietre facilmente rivendibili nel senso che, nel momento del bisogno l’investitore possa velocemente monetizzare; inoltre l’investimento è tale se il prezzo d'acquisto è in linea con il mercato; un confronto di prezzi a parità di caratteristiche consente di individuare l'azienda più competitiva. In sintesi, possiamo concludere che la “Bontà” dell’investimento e' affidata alla serietà e alla reputazione della società da cui si e' comprato. 
E' il momento giusto per investire in Diamanti?
 Sembra proprio di si! Il mercato dei diamanti infatti ha subito un rallentamento nel 2008 a causa della crisi che ha colpito molti settori dell'economia. Dal 2009 ad oggi invece ha ripreso a galoppare. Tuttavia questo settore ha pagato per una reazione emozionale del mercato alla crisi mondiale. Molti investitori infatti hanno perso in borsa grosse percentuali dei loro risparmi in pochi giorni così di primo istinto hanno cercato di congelare il capitale rimasto; invece proprio in questo momento, l'esigenza di protezione dei risparmi e soprattutto di "toccare con mano" i propri investimenti, sta avvicinando l'investitore al mercato dei diamanti.
La crisi attuale influenza le quotazioni dei Diamanti?
Il diamante non è sottoposto ad influenze politico-valutarie. Anzi, durante le crisi dei mercati finanziari in molti vanno alla caccia dei Beni Rifugio. Il mercato dei diamanti è ancora guidato da logiche oligopolistiche, nel senso che pochi soggetti al mondo riescono a tenere il mercato in tensione costante riuscendo ad assicurare un livello di prezzi in continua crescita. Una caratteristica che rende il diamante un ottimo bene rifugio mentre altre forme d'investimento, come i titoli, l'oro, gli immobili, mostrano qualche segno di cedimento. 
Quanto è bene investire?
Diversificare il portafoglio di investimento significa ripartire le proprie risorse in modo più sicuro e proficuo. Prezzo dei Diamanti da Investimento A livello internazionale, il prezzo dei diamanti da investimento è regolato dal listino internazionale Rapaport (RAPAPORT DIAMOND REPORT) che rileva solo un prezzo di partenza di ogni singola pietra all'interno delle borse diamanti; non può essere applicato con lo stesso metodo tra importatore e dettagliante o tanto meno tra dettagliante e privato. In una parola solo chi è inserito nel mondo dei diamanti sa leggere il listino Rapaport e lo sa applicare. Infatti ci sono molte caratteristiche di un diamante, anche secondarie, che possono influire sul prezzo finale (ad esempio la qualità del taglio). Anche la disponibilità sul mercato e la tipologia della certificazione influiscono sul prezzo della pietra. 
E' un investimento etico?
Certamente!
Davisgioielli Group propone solamente diamanti Etici "Conflict Free" cioè acquistati da fonti lecite non coinvolte nel finanziamento di conflitti, e nel rispetto delle risoluzioni delle Nazioni Unite. Investire in diamanti come parte integrante del patrimonio familiare Tra coloro che acquistano diamanti da investimento, una larga parte non lo fa con lo scopo di rivenderli ma investe in un bene rifugio che pertanto si trasforma in patrimonio familiare, tramandato agli eredi, e sul quale non si pagheranno le imposte di successione.
Quali sono le categorie più propense ad investire in diamanti?
 Ormai le cose sono cambiate; un tempo investivano in diamanti solamente imprenditori, industriali, liberi professionisti, persone di cultura elevata. Oggi non è più così: l'esigenza di difendere il proprio capitale da inflazione e svalutazione, e di eliminare ogni tentazione di tipo speculativo, ha contagiato ormai tutti coloro che dispongono anche di una piccola somma da accantonare per il futuro. Una grossa spinta a questo investimento l'ha data la crisi mondiale che sta attraversando le nostre economie; infatti la gente comune si rende conto più che mai che occorre investire in beni reali, in beni rifugio, al riparo da manovre finanziarie e speculazioni.

Visitate il nostro sito web dedicato al mondo dei diamanti da investimento: www.investindiamond.net